Font Size

SCREEN

Layout

Menu Style

Cpanel

Termini di Utilizzo del sito internet Ipasvi Ravenna

Informativa agli utenti

L’Ente Collegio IPASVI - Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari,Vigilatrici d’Infanzia, (di seguito, per brevità, il Collegio), con sede in RAVENNA, Piazza Bernini n. 2, Cod.Fisc. - 80008110399 che gestisce il portale Internet www.ipasvira.it (di seguito, per brevità, il Sito), intende descrivere in modo accurato la gestione del trattamento dei dati personali degli utenti dello stesso, e fornire, inoltre, una informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice privacy").

L'informativa non è valida per altri siti web eventualmente consultabili tramite i link presenti, di cui il Collegio non è in alcun modo responsabile.

Le indicazioni fornite di seguito si ispirano anche alle linee guida desunte dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE e riguardano in modo particolare la raccolta di dati personali su Internet.      

Termini e condizioni di utilizzo              

Il Sito risponde allo scopo di fornire ai suoi destinatari, siano essi iscritti, imprese, organizzazioni, enti o singoli cittadini, (di seguito, per brevità, utenti) informazioni riguardanti la struttura del Collegio, i servizi forniti e relativi alla professione infermieristica e le modalità di erogazione di tali servizi e prestazioni professionali, nonché ogni altra informazione tesa a fornire documentazione, aggiornamento o notizia utile nell’esercizio professionale.   
L'utente prende atto che il suo utilizzo è subordinato all'accettazione dei termini e delle condizioni qui di seguito stabilite.               

Limiti di responsabilità               

Il Collegio, salvo diverse indicazioni di legge, non potrà essere ritenuto in alcun modo responsabile dei danni di qualsiasi natura causati direttamente o indirettamente dall'accesso al Sito, dall'incapacità o impossibilità di accedervi, dall'affidamento alle notizie in esso contenute o dal loro impiego.
Il Collegio si riserva il diritto di modificare i contenuti del Sito e di questa pagina in qualsiasi momento e senza alcun preavviso. I collegamenti a siti esterni sono forniti come semplice servizio agli utenti, con esclusione di ogni responsabilità sulla correttezza e sulla completezza dell'insieme dei collegamenti indicati.

Titolare del trattamento            

Titolare del trattamento dei dati personali derivante dall'utilizzo del Sito è Il Collegio  nella persona del Presidente del Consiglio Direttivo.        

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali, ai sensi dell'art. 7 del Codice privacy, hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiedere di integrarli, aggiornarli, oppure rettificarli.
Tali soggetti hanno, inoltre, il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
Le richieste relative al menzionato art. 7 devono essere rivolte presso il Collegio, oppure all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tipologia di dati trattati - Dati di navigazione  

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo Sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.               
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.    
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URL (Uniform Resource Locator) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento.           
I dati in questione potrebbero essere, inoltre, utilizzati, su richiesta della competente autorità giudiziaria, e con le garanzie disposte dalla legge, per l'accertamento di responsabilità in caso di eventuali reati informatici commessi ai danni del Sito.               
Non viene fatto uso di cookie per la trasmissione di informazioni di carattere personale.           

Dati forniti dall'utente


I dati richiesti dalla procedura informatica e inseriti dall'utente per la compilazione delle pagine relative ai servizi forniti attraverso il Sito (come ad esempio le eventuali funzionalità disponibili nelle aree download, eventuali servizi di contatti, prenotazione ed appuntamenti) vengono acquisiti e conservati nei supporti di memorizzazione dei server e sono protetti da sistemi di autenticazione.    
L'accesso a tali pagine è strettamente personale e basato sull'utilizzo di credenziali di autenticazione unicamente in possesso dei singoli utenti.       
In tali casi, il conferimento dei dati si rende necessario per la fornitura di servizi agli utenti. Il loro mancato conferimento comporta l'impossibilità di ottenere il servizio richiesto.              
Specifiche informative sono riportate nelle pagine del Sito dedicate ai suddetti servizi, forniti a richiesta.
L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo Sito comporta per sua stessa natura la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.
Lo Collegio invita gli utenti, nelle richieste di servizi, a non inviare nominativi o altri dati personali di soggetti terzi che non siano strettamente necessari. 

Luogo e finalità del trattamento dei dati           

I trattamenti connessi ai servizi web offerti da questo portale sono effettuati presso la sede del titolare del trattamento e del responsabile esterno e sono curati solo da dipendenti o collaboratori, incaricati del trattamento.
Nessun dato derivante dai servizi web viene diffuso, salvo obbligo di legge.
I dati personali forniti dagli utenti che accedono ai servizi telematici forniti attraverso il Sito sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio stesso o la prestazione richiesta e non sono comunicati a soggetti terzi, salvo che la comunicazione sia imposta da obblighi di legge o sia strettamente necessaria per l'adempimento delle richieste dell'utente.        

Modalità del trattamento         


I dati personali sono trattati, esclusivamente dai soggetti autorizzati, con strumenti automatizzati e per il tempo necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Al fine di prevenire la perdita dei dati, nonché usi illeciti o non corretti, sono attuate specifiche misure di sicurezza, atte a garantire la riservatezza e ad evitare l'indebito accesso di soggetti terzi o personale non autorizzato, in ottemperanza agli obblighi di legge.

Cordiali saluti.

indietro

Consiglio Direttivo in carica per il triennio 2012/2014

Componenti del Consiglio Direttivo e Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2012/2014

Pubblichiamo i risultati delle elezioni per il rinnovo delle cariche direttive del Collegio IPASVI Ravenna per il triennio 2012-2014.

CONSIGLIO DIRETTIVO   REVISORI DEI CONTI  
Presidente SPADOLA Milena Effettivo      Anconelli Gabriella
Vice Presidente SUPRANI Paola Effettivo      Filippi Claudio
Segretario MANZARI Emanuela Effettivo      Graziani Graziella
Tesoriere                  GATTA Elena Supplente   Tramonti Santa
Consigliere              ANGELI Lidia    
Consigliere              BRAMBILLA Denise    
Consigliere              CHIARUCCI Sandra    
Consigliere              CIMATTI Milena    
Consigliere              DOSI Elena    
Consigliere              FRANCISCONI Andrea    
Consigliere              PIAZZA Marco    
Consigliere              PRATI Katia     
Consigliere              VENTURINI Luca    
Consigliere    VISANI Giordano

Atto in allegato

Le Assemblee

Assemblea ordinaria

L'Assemblea degli iscritti si riunisce in sede ordinaria all'inizio di ogni anno. Per la validità dell'assemblea occorre l'intervento di almeno un quarto degli iscritti. Si computano come intervenuti gli iscritti i quali abbiano delegato uno degli iscritti presenti. La delega viene messa in calce all'avviso di convocazione.Nessun iscritto può essere investito di più di due deleghe.

Quando non si raggiunge il numero legale per la validità dell'assemblea, viene tenuta, almeno un giorno dopo la prima, una seduta di seconda convocazione, che è valida qualunque sia il numero degli intervenuti, purché non inferiore a quello dei componenti il Consiglio.

Nella seduta dell'Assemblea ordinaria viene illustrato e messo all'approvazione il Bilancio Preventivo e Consuntivo delle attività del Collegio stesso. Inoltre il Presidente per conto dei componenti il Consiglio Direttivo illustra le attività che il consiglio stesso intende realizzare nell'arco dell'anno. Le assemblee in seduta straordinaria hanno luogo ogni volta che il Presidente o il Consiglio lo reputino necessario, oppure su richiesta sottoscritta da almeno un sesto degli iscritti nell'albo.

Assemblea elettiva

Ogni triennio, entro il mese di novembre dell'anno in cui il Consiglio scade, a cura del Presidente dell'Ordine o Collegio è convocata l'assemblea degli iscritti per l'elezione del nuovo Consiglio.

Viene inviato ad ogni iscritto all'albo la convocazione per lettera raccomandata almeno venti giorni prima della data fissata per le votazioni. Nella convocazione sarà segnato l'elenco dei componenti il Consiglio uscente, i giorni delle votazioni nonché per ciascun giorno l'ora di inizio e di cessazione delle relative operazioni.

L'Assemblea è presieduta dal Presidente in carica del Collegio. I due sanitari più anziani di età e quello più giovane, presenti all'inizio dell'assemblea elettiva e non appartenenti al Consiglio esercitano rispettivamente le funzioni di scrutatori e di Segretario. Sono eleggibili tutti gli iscritti nell'albo, compresi i consiglieri uscenti. Trascorso il termine per lo svolgimento delle operazioni di voto, il Presidente dichiara chiusa la votazione e procede allo scrutinio assistito dagli scrutatori e dal Segretario.

Ultimato lo scrutinio dei voti il risultato è immediatamente proclamato dal Presidente, il quale fa bruciare le schede valide, mentre le nulle e le contestate sono conservate, dopo essere state vidimate dal presidente e dagli scrutatori, in piego suggellato nel quale l'uno e gli altri appongono la firma. Il Presidente notifica immediatamente i risultati delle elezioni agli eletti. Nel termine di otto giorni dall'avvenuta elezione, il nuovo Consiglio si riunisce su convocazione del consigliere più anziano di età.

Entro trenta giorni dalla proclamazione dei risultati delle elezioni ogni iscritto nell'albo può proporre ricorso avverso la validità delle operazioni elettorali alla commissione centrale per gli esercenti le professioni sanitarie, che decide nel termine di sei mesi.

Il Consiglio Direttivo del Collegio

Ogni triennio, entro il mese di novembre (termine non perentorio) dell'anno in cui scade il Consiglio Direttivo, a cura del Presidente del Collegio è convocata l'assemblea degli iscritti per l'elezione del nuovo Consiglio Direttivo. Tutti gli iscritti all'Albo sono eleggibili, compresi i Consiglieri ed i Revisori dei Conti uscenti che abbiano confermato la disponibilità. Essere membro del Consiglio Direttivo significa farlo con spirito di servizio alla professione, per il suo sviluppo e per la sua tutela.

Il Consiglio Direttivo del Collegio si riunisce in sedute ordinarie, su convocazione del Presidente, per iscritto, con allegato l'O.d.G. Le sedute del Consiglio Direttivo non sono pubbliche. Di ogni seduta è redatto il verbale che deve essere approvato dal Consiglio stesso. Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei voti, in caso di parità prevale il voto del Presidente; esse sono sottoscritte dal Segretario e dal Presidente stesso.

Al Consiglio Direttivo del Collegio spettano numerose attribuzioni, anzitutto:

  • la distribuzione delle cariche al suo interno e precisamente l'elezione del presidente, del Vice Presidente, del Segretario e del Tesoriere ed in particolare la composizione e pubblicazione dell'Albo (che per la categoria degli infermieri è diviso in tre elenchi: Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari, Vigilatrici d'Infanzia);
  • la VIGILANZA sulla conservazione del decoro e indipendenza del Collegio e questo deve intendersi ovviamente della struttura, ma soprattutto di ogni singolo iscritto;
  • la nomina di rappresentanti del Collegio quali membri di Commissioni comunali, provinciali e regionali;
  • la nomina di Commissioni di studio e ricerca sulla professione e sulla sanità in genere;
  • la partecipazione con contributi scritti e verbali alle udienze conoscitive sulla formulazione di
  • direttive e leggi emanate dagli Enti locali;
  • la partecipazione a incontri, convegni, corsi, con gli interventi richiesti dagli argomenti in discussione e sempre a tutela e sviluppo della professione.

La promozione e l'attuazione di gruppi di studio all'interno della professione, di aggiornamenti, di
pubblicazioni/informazioni, di incontri con i singoli iscritti sono gli ulteriori aspetti dei doveri del Consiglio Direttivo che è chiamato ad esercitare anche il potere disciplinare nei confronti degli iscritti liberi professionisti, salvo i casi nei quali non intervengano disposizioni di legge diverse.

L'Albo professionale

L'Albo è un pubblico registro e può essere definito come l'espressione "viva" della professione.
L'obbligatorietà dell'iscrizione all'Albo è definitivamente sancita dal DM N° 739/94 "Profilo dell'Infermiere Professionale responsabile dell'assistenza generale" e con la L. 26 febbraio 1999 N° 42. Tutti i requisiti richiesti devono essere posseduti sia dai cittadini italiani che della Comunità Economica Europea, sia dai cittadini stranieri.

L'Albo professionale, pubblicato all'inizio di ogni anno, viene periodicamente aggiornato (ad ogni seduta del Consiglio Direttivo); delle variazioni ne viene data comunicazione agli organi competenti. La modalità di iscrizione all'Albo è a norma di legge, così come la cancellazione ed il trasferimento da un Collegio all'altro. Per tutte queste procedure vengono messe in atto le norme previste e via via aggiornate.

Sulla quota annuale che costituisce qualche volta un punto di "contenzioso" tra iscritti e Consiglio Direttivo è necessario osservare che la stessa è fissata dal Consiglio Direttivo in ragione del "necessario" al funzionamento e al decoro del Collegio e deve essere approvata dall'assemblea degli iscritti. Tutto questo perché il Collegio è un Ente di Diritto pubblico non economico, pertanto anche il conto consuntivo ed il bilancio preventivo devono essere approvati dall'assemblea degli iscritti unitamente alla relazione consuntiva e programmatoria del Presidente.

L'appartenenza all'Albo professionale IPASVI rappresenta per l'Infermiere la conferma della identità professionale.

Sei qui: Home Informazioni